menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tamponi nel casertano

I tamponi nel casertano

Coronavirus, 12 contagi in un giorno in Campania su 2020 tamponi

Torna a salire la curva epidemiologica in Regione: incidenza percentuale allo 0,59%

Tornano a salire, sia pure con numeri modesti, i contagi in Campania. Secondo il bollettino diramato nella serata del 2 giugno dall'Unità di Crisi della Regione sono 12 i nuovi casi registrati su 2020 tamponi analizzati con un'incidenza percentuale dello 0,59%. In pratica sono quadruplicati nell'ultimo giorno, se si considera che il 1 giugno si era chiuso con appena 3 casi.

Nel corso della giornata sono pervenuti i seguenti dati: all'ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 132 tamponi di cui 2 risultati positivi; all'ospedale Ruggi di Salerno: sono stati esaminati 560 tamponi di cui nessuno risultato positivo; presso i presidi di Aversa-Marcianise: son?o stati esaminati 151 tamponi di cui 2 risultati positivi; all'ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 210 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all'ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 43 tamponi di cui 3 risultati positivi; all'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 420 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all'ospedale di Nola sono stati esaminati 121 tamponi di cui 4 risultati positivi; all'ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 80 tamponi di cui 1 risultato positivo;? all'ospedale di Eboli: sono stati esaminati 128 tamponi di cui nessuno risultato positivo;? al laboratorio Biogem: sono stati esaminati 117 tamponi di cui nessuno risultato positivo;?? all'ospedale Santobono di Napoli: sono stati esaminati 58 tamponi di cui nessuno risultato positivo. Dall'inizio della pandemia in Campania sono stati registrati 4.821 contagi su un totale di 208.854 tamponi processati.

Nel casertano un'altra giornata senza contagi mentre sono ben 6 i guariti certificati dall'Asl nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia si sono registrati 461 positivi, 45 morti e 387 guariti così divisi per comune: 34 a Santa Maria Capua Vetere (tra cui 6 deceduti); 31 ad Aversa (4 deceduti); 29 a Marcianise (6 decessi); 26 a Caserta (una deceduta); 19 a Letino, 16 a Maddaloni (2 donne decedute); 14 a Castel Volturno (un deceduto); 13 a Orta di Atella (un deceduto); 11 a Mondragone (3 deceduti);  10 a Gricignano; 9 a Casapulla; 9 a Francolise; 9 a Bellona (un deceduto); 9 a San Prisco (2 deceduti); 8 a Sant’Arpino; 8 a Succivo; 7 a Casal di Principe (2 deceduti);  7 a San Felice a Cancello, 7 a Carinaro; 7 a Casagiove; 7 a Lusciano; 7 a Teverola; 7 a Capua; 7 a San Nicola la Strada (un deceduto); 6 a Trentola Ducenta; 6 a Cesa; 6 a San Tammaro; 6 a San Cipriano d’Aversa (un deceduto); 6 a Portico di Caserta; 5 a Valle di Maddaloni, 5 a Santa Maria la Fossa; 5 a Teano (un deceduto); 5 a Santa Maria a Vico (un deceduto); 5 a Grazzanise (un deceduto); 4 detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere; 4 a Vitulazio (2 deceduti); 4 a San Marco Evangelista; 4 a Pietramelara; 4 a Sessa Aurunca, 4 a Raviscanina; 4 a Capodrise; 4 ricoverati in strutture dell’Asl di Caserta ma non residenti; 4 a Caiazzo, 4 a Riardo, 3 a Villa Literno; 3 a Marzano Appio, 3 ad Arienzo, 3 a Casaluce, 3 a Dragoni, 3 a Curti; 3 a Recale; 2 a Carinola (un deceduto); 2 a Macerata Campania; 2 a Parete; 2 a Formicola, 2 a Frignano, 2 a Falciano del Massico; 2 a Pietravairano, 2 a Villa di Briano (un deceduto), 2 a Castel Morrone (un deceduto), 2 a Caianello, 1 a Sparanise, 1 a Piedimonte Matese; 1 Roccamonfina (deceduto), 1 a Gioia Sannitica, 1 a Rocca d’Evandro, 1 a Cancello ed Arnone, 1 a Calvi Risorta, 1 a Alvignano, 1 a San Marcellino, 1 ad Alife, 1 a San Pietro Infine, 1 Mignano Monte Lungo, 1 a Pontelatone, 1 a Piana di Monte Verna, 1 a San Potito Sannitico.

A questi vanno aggiunti un anziano napoletano che era ricoverato all’ospedale di Marcianise; una donna che lavorava in un’azienda nella zona industriale di Carinaro; un 86enne di Marcianise spirato dopo il ricovero in un ospedale in provincia di Milano; un 72enne casertano morto all’ospedale di Genova; una donna, residente nel napoletano e dipendente della Comdata di Marcianise; una persona dipendente del Tribunale di Napoli Nord ad Aversa; uno straniero, residente fuori regione, risultato positivo a Cellole dove si trova a casa di alcuni familiari; un uomo di 65 anni di Santa Maria Capua Vetere è deceduto dopo il ricovero in regione Toscana; un uomo di 41 anni di Caserta morto in Lombardia; un 48enne di Santa Maria Capua Vetere, residente in Lombardia, morto in Germania; una donna di Cellole morta in una clinica della provincia di Benevento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento