Coronavirus, aumentano i nuovi casi in Campania: 19 contagi su 2211 tamponi

Il bollettino dell'Unità di Crisi della Regione, mezzo punto percentuale più di ieri. Nel casertano contagiata un'infermiera

Oltre 2200 i tamponi analizzati

Tornano a salire, sia pure di poco, i nuovi casi di Coronavirus in Campania. Sono 19 i nuovi contagiati emersi nella giornata dell'11 maggio dall'analisi di 2.211 tamponi (quasi la metà rispetto a domenica). Nel complesso resta bassa l'incidenza percentuale: 0,85%, mezzo punto più del giorno precedente. Il totale complessivo dei positivi in Campania sale così a 4.621, mentre il totale dei tamponi analizzati è di 121.253.

L'Unità di Crisi della Regione Campania comunica che oggi sono pervenuti i seguenti dati: all'ospedale Cotugno di Napoli sono stati esaminati 375 tamponi di cui 13 risultati positivi; all'ospedale Ruggi di Salerno sono stati esaminati 300 tamponi di cui nessuno risultato positivo; ai presidi di Aversa-Marcianise, sono stati esaminati 594 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all'ospedale Moscati di Avellino sono stati esaminati 92 tamponi di cui 1 risultato positivo; all'ospedale San Paolo di Napoli sono stati esaminati 97 tamponi di cui 2 risultati positivi; al laboratorio dell'Azienda ospedaliera Federico II di Napoli sono stati esaminati 92 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici sono stati esaminati 110 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all'ospedale di Nola sono stati esaminati 154 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all'ospedale San Pio di Benevento sono stati esaminati 80 tamponi di cui 3 risultati positivi; all'ospedale di Eboli sono stati esaminati 102 tamponi, di cui nessuno risultato positivo; al laboratorio del Ceinge sono stati esaminati 165 tamponi di cui nessuno risultato positivo; al laboratorio Biogem di Ariano Irpino sono stati esaminati 50 tamponi di cui nessuno risultato positivo. Non pervenuti i dati del Sant'Anna e San Sebastiano (che quindi si andranno a sommare a quelli di domani).

Nel casertano si è registrato un solo nuovo caso. Si tratta di un infermiera 55enne di Casagiove.  In totale, dunque, ci sono 432 casi ufficializzati con 42 deceduti e 296 guariti: 34 a Santa Maria Capua Vetere (tra cui 6 deceduti); 31 ad Aversa (4 deceduti); 27 a Marcianise (6 decessi); 24 a Caserta (una deceduta); 16 a Maddaloni (2 donne decedute); 14 a Castel Volturno (un deceduto); 13 a Orta di Atella (un deceduto); 11 a Mondragone (3 deceduti);  9 a Gricignano; 9 a Francolise; 9 a Bellona (un deceduto); 9 a San Prisco (2 deceduti); 8 a Sant’Arpino; 8 a Succivo; 8 a Casapulla; 7 a Casal di Principe (2 deceduti);  7 a San Felice a Cancello, 7 a Casagiove; 7 a Lusciano; 7 a Teverola (tra cui l’ex europarlamentare Nicola Caputo che è guarito); 6 a Capua; 6 a Trentola Ducenta; 6 a Cesa; 6 a Carinaro; 6 a San Tammaro; 6 a San Cipriano d’Aversa (un deceduto); 6 a San Nicola la Strada (un deceduto); 5 a Portico di Caserta; 5 a Valle di Maddaloni, 5 a Santa Maria la Fossa; 5 a Teano (un deceduto); 5 a Santa Maria a Vico (un deceduto); 5 a Grazzanise (un deceduto); 4 detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere; 4 a Vitulazio (2 deceduti); 4 a San Marco Evangelista; 4 a Pietramelara, 4 a Sessa Aurunca, 4 a Capodrise; 4 ricoverati in strutture dell’Asl di Caserta ma non residenti; 4 a Caiazzo, 3 a Villa Literno; 3 a Riardo, 3 a Marzano Appio, 3 ad Arienzo, 3 a Casaluce, 3 a Dragoni, 3 a Letino, 3 a Raviscanina, 3 a Curti; 3 a Recale; 2 a Carinola (un deceduto); 2 a Macerata Campania; 2 a Parete; 2 a Formicola, 2 a Frignano, 2 a Falciano del Massico; 2 a Pietravairano, 2 a Villa di Briano (un deceduto), 2 a Castel Morrone (un deceduto), 2 a Caianello, 1 a Sparanise, 1 a Piedimonte Matese; 1 a Roccamonfina (deceduto), 1 a Gioia Sannitica, 1 a Rocca d’Evandro, 1 a Cancello ed Arnone, 1 a Calvi Risorta, 1 a Alvignano, 1 a San Marcellino, 1 ad Alife, 1 a San Pietro Infine, 1 a Mignano Monte Lungo, 1 a Pontelatone, 1 a Piana di Monte Verna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questi vanno aggiunti un anziano napoletano che era ricoverato all’ospedale di Marcianise; una donna che lavorava in un’azienda nella zona industriale di Carinaro; un 86enne di Marcianise spirato dopo il ricovero in un ospedale in provincia di Milano; un 72enne casertano morto all’ospedale di Genova; una donna, residente nel napoletano e dipendente della Comdata di Marcianise; una persona dipendente del Tribunale di Napoli Nord ad Aversa; uno straniero, residente fuori regione, risultato positivo a Cellole dove si trova a casa di alcuni familiari; un uomo di 65 anni di Santa Maria Capua Vetere è deceduto dopo il ricovero in regione Toscana; un uomo di 41 anni di Caserta morto in Lombardia; un 48enne di Santa Maria Capua Vetere, residente in Lombardia, morto in Germania; una donna di Cellole morta in una clinica della provincia di Benevento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento