Nuovi 51 casi di Covid-19 in Campania. Nel casertano un altro decesso

Si conferma la bassa percentuali di contagiati rispetto ai tamponi

Nel giorno in cui il presidente Vincenzo De Luca ha ufficializzato la riapertura delle consegne a domicilio per pizzerie, ristorante e pasticcerie, in Campania si registra un altro, piccolo, aumento dei contagi da coronavirus. 

Oggi sono risultati 53 test positivi su 2623 tamponi effettuati. Presso l’ospedale Cotugno di Napoli sono stati esaminati 715 tamponi di cui 30 risultati positivi; all’ospedale Ruggi di Salerno sono stati esaminati 233 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all’ospedale Sant'Anna di Caserta sono stati esaminati 72 tamponi, di cui nessuno positivo; nei presidi di Aversa-Marcianise sono stati esaminati 138 tamponi di cui 1 risultato positivo; all’ospedale Moscati di Avellino sono stati esaminati 92 tamponi di cui nessuno risultato positivo; all’ospedale San Paolo di Napoli sono stati esaminati 158 tamponi di cui 3 positivi; all’Azienda Universitaria Federico II: sono stati esaminati 227 tamponi di cui 3 positivi; all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno sono stati esaminati 576 tamponi di cui 13 positivi; all’ospedale di Nola sono stati esaminati 79 tamponi, di cui 1 positivo; all’ospedale San Pio di Benevento sono stati esaminati 80 tamponi, di cui 1 risultato positivo; all’ospedale di Eboli sono stati esaminati 103 tamponi, di cui nessuno positivo; presso il baboratorio di biotecnologie avanzate del Ceinge sono stati esaminati 150 tamponi, di cui 1 risultato positivo. In totale i contagi in Campania sono 4.238 su 58.324 tamponi effettuati.

Il bollettino della provincia di Caserta

Nel casertano, purtroppo, si registra un altro decesso: si tratta di una donna di Marcianise deceduta mentre si trovava ricoverata in ospedale. E' il 42esimo decesso dall'inizio della pandemia, che fa da contraltare al dato positivo sui guariti che arrivano a quota 161. Elemento importante (come si nota dal grafico realizzato dall'Asl di Caserta riportato sotto) è che il numero dei pazienti che hanno superato il contagio da Covid-19 stia raggiungendo quello degli attuali positivi.

curva contagi asl caserta 21 aprile-2

In totale, dall'inizio della pandemia, in provincia di Caserta sono stati certificati 406 casi: 32 a Santa Maria Capua Vetere (tra cui 6 deceduti); 31 ad Aversa (4 deceduti); 26 a Marcianise (6 decessi); 20 a Caserta (una deceduta); 14 a Maddaloni (2 donne decedute); 13 a Castel Volturno (un deceduto); 12 a Orta di Atella (un deceduto); 11 a Mondragone (3 deceduti);  9 a Gricignano; 9 a Francolise; 9 a Bellona (un deceduto); 9 a San Prisco (2 deceduti); 8 a Sant’Arpino; 8 a Succivo; 7 a Casal di Principe (2 deceduti);  7 a Casapulla; 7 a San Felice a Cancello, 6 a Capua; 6 a Cesa; 6 a San Tammaro; 6 a Teverola (tra cui l’ex europarlamentare Nicola Caputo che è guarito); 6 a Lusciano; 5 a Portico di Caserta; 5 a Valle di Maddaloni, 5 a Carinaro; 5 a Trentola Ducenta; 5 a Casagiove; 5 a San Cipriano d’Aversa (un deceduto); 5 a Teano (un deceduto); 5 a San Nicola la Strada (un deceduto); 5 a Santa Maria a Vico (un deceduto); 5 a Grazzanise (un deceduto);), 4 detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere; 4 a Vitulazio (2 deceduti); 4 a San Marco Evangelista; 4 a Santa Maria la Fossa; 4 a Pietramelara, 4 a Sessa Aurunca, 4 a Capodrise; 4 ricoverati in strutture dell’Asl di Caserta ma non residenti; 4 a Caiazzo, 3 a Villa Literno; 3 a Riardo, 3 a Marzano Appio, 3 a Recale; 3 ad Arienzo, 3 a Casaluce, 3 a Raviscanina, 3 a Curti;  2 a Carinola (un deceduto); 2 a Macerata Campania; 2 a Formicola, 2 a Frignano, 2 a Falciano del Massico; 2 a Pietravairano, 2 a Villa di Briano (un deceduto), 2 a Castel Morrone (un deceduto), 2 a Caianello, 1 a Parete; 1 a Sparanise, 1 a Piedimonte Matese; 1 Roccamonfina (deceduto), 1 a Gioia Sannitica, 1 a Rocca d’Evandro, 1 a Cancello ed Arnone, 1 a Calvi Risorta, 1 a Alvignano, 1 a San Marcellino, 1 ad Alife, 1 a San Pietro Infine, 1 Mignano Monte Lungo, 1 Letino, 1 a Pontelatone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questi vanno aggiunti un anziano napoletano che era ricoverato all’ospedale di Marcianise; una donna che lavorava in un’azienda nella zona industriale di Carinaro; un 86enne di Marcianise spirato dopo il ricovero in un ospedale in provincia di Milano; un 72enne casertano morto all’ospedale di Genova; una donna, residente nel napoletano e dipendente della Comdata di Marcianise; una persona dipendente del Tribunale di Napoli Nord ad Aversa; uno straniero, residente fuori regione, risultato positivo a Cellole dove si trova a casa di alcuni familiari; un uomo di 65 anni di Santa Maria Capua Vetere è deceduto dopo il ricovero in regione Toscana; un uomo di 41 anni di Caserta morto in Lombardia; un 48enne di Santa Maria Capua Vetere, residente in Lombardia, morto in Germania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento