rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, i contagiati salgono a quota 30 in Campania. C'è anche un'altra donna casertana

Test positivo per un familiare della coppia di Bellona in isolamento da 48 ore. In provincia di Caserta si prova a ripartire: nelle prossime ore riaprono tutte le scuole tranne che a Cesa, Bellona e Vitulazio

Altri due tamponi positivi al coronavirus. A darne notizia è la task force della Protezione civile della Regione Campania. “Nella mattinata di oggi sono stati esaminati in laboratorio, presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno, 24 tamponi, due dei quali sono risultati positivi. Come per tutti gli altri finora positivi - conclude la nota - si attende la conferma ufficiale da parte dell'Istituto Superiore di Sanità”.

Tutte le notizie sul coronavirus in provincia di Caserta

Il numero dei contagiati in Regione Campania sale dunque a 30. Tra i nuovi tamponi positivi c'è anche quello di una donna di Bellona, parente della coppia risultata positiva al tampone nei giorni scorsi. La donna è arrivata all'ospedale Melorio di Santa Maria Capua Vetere con l'ambulanza ed è stata immediatamente messa in isolamento fino al responso del tampone. La nuova paziente, la sesta affetta da coronavirus in provincia di Caserta, è stata trasferita all'ospedale Cotugno di Napoli dove è stata ricoverata.

In attesa di ulteriori informazioni, intanto, in provincia di Caserta si sta provando a tornare alla normalità. Nelle prossime ore tutte le scuole torneranno ad essere aperte, con l’eccezione di Cesa, Bellona e Vitulazio, dove ci sono stati casi accertati di coronavirus che hanno spinto i sindaci ad adottare provvedimenti preventivi di chiusura delle scuole fino a sabato, oltre a disporre la sospensione delle fiere settimanali. Nei tre comuni sono state effettuate anche le santificazioni di strade, piazze ed edifici pubblici: i sindaci hanno anche disposto la disinfestazione delle attività commerciali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i contagiati salgono a quota 30 in Campania. C'è anche un'altra donna casertana

CasertaNews è in caricamento