Cronaca

Solo il 25% dei comuni casertani è 'Covid free'

A resistere con più forza al 'nemico invisibile' sono le piccole comunità

I dati sull'emergenza Covid-19 nel casertano testimoniano come il virus sia tornato a diffondersi in maniera più repentina tra i cittadini di Terra di Lavoro. Esattamente un mese e mezzo fa la metà dei comuni casertani era Covid free; oggi invece questo numero si è praticamente dimezzato. Il dato significativo è che a resistere con più forza al 'nemico invisibile' sono le piccole comunità, mentre nei grandi centri il virus è tornato a circolare più velocemente.

Tutti i comuni Covid free

Ad oggi sono 26 i comuni della provincia di Caserta (il 25% sul totale) che possono dirsi liberi dal coronavirus. A far registrare zero positivi attuali sono i comuni di Camigliano, Capriati a Volturno, Castel Campagnano, Castel di Sasso, Castello del Matese, Ciorlano, Conca della Campania, Falciano del Massico, Fontegreca, Formicola, Gallo Matese, Galluccio, Giano Vetusto, Prata Sannita, Presenzano, Raviscanina, Riardo, Roccaromana, Rocchetta e Croce, San Gregorio Matese, San Pietro Infine, San Tammaro, Santa Maria La Fossa, Sant'Angelo d'Alife, Valle Agricola e Valle di Maddaloni

I comuni con più positivi attuali

Sono dunque le città più popolose a soffrire maggiormente la circolazione del Covid. Nel casertano, secondo il bollettino diramato il 22 agosto dall'Asl, ci sono ben 913 pazienti ancora alle prese col 'maledetto' coronavirus. Nella classifica dei centri con più positivi attuali troviamo al primo posto il comune di Caserta (66), seguito da Marcianise (58), Aversa (56), Castel Volturno (48), San Marcellino (36), Trentola Ducenta (34), Casal di Principe (32), Mondragone (27), Lusciano (25) e Villa Literno (23).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solo il 25% dei comuni casertani è 'Covid free'

CasertaNews è in caricamento