Spaccio di droga, convalidato l'arresto del nipote del boss

Il 19enne inseguito lungo la Domitiana e trovato in possesso di 100 grammi di cocaina

Convalidato l'arresto di Valerio Di Meo, 19enne mondragonese nipote del boss Giuseppe Fragnoli e fratello di Vincenzo Di Meo arrestato il 10 luglio dai carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone per detenzione illecita e traffico di sostanze stupefacenti. Il gip Emilio Minio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto contestualmente la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Valerio Di Meo è stato tratto in arresto lo scorso giovedì (23 luglio) dai carabinieri della sezione operativa del Norm di Mondragone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il diciannovenne mondragonese difeso dall'avvocato Ferdinando Letizia venne intercettato dai militari alla rotonda di Pescopagano sulla Domiziana mentre sfrecciava a bordo di una Fiat Punto su quella strada proveniente da Napoli.

Insospettiti i carabinieri lo inseguirono lungo tutta la Domiziana. Un folle inseguimento che si concluse in località Pescopagano dopo che Valerio Di Meo facendo ritorno in quella località ed imboccando la prima rotonda lasció per strada l'auto fuggendo per la fitta vegetazione. Mentre fuggiva dai carabinieri in prossimità di un fossato gettò un involucro di cellophane termosaldato all'estremità contenente 100 grammi di cocaina ed un telefono cellulare.

Raggiunto dai carabinieri venne tratto in arresto ed il materiale di cui cercava di disfarsi nella fuga, ritrovato e sequestrato. A seguito di perquisizione domiciliare i carabinieri del Norm hanno ritrovato la somma di 2. 260,00 euro all'interno di un cofanetto posizionato sul comodino. In quella stessa abitazione dove vennero ritrovati oltre 75mila euro, gli attrezzi del mestriere per lo spaccio e dove si trova in regime di detenzione domiciliare il fratello Vincenzo poiché ritrovato in possesso di 103 grammi di cocaina nascosta negli slip. Per Valerio Di Meo la detenzione domiciliare sarà da scontaarsi a casa dello zio materno a Mondragone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento