Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Trentola-Ducenta

Rifiuti, 27 'sporcaccioni' ripresi dalle telecamere. Nell'obiettivo anche furti

Il comandante della polizia municipale Antonio Parisi consegna report al sindaco Apicella

(foto di repertorio)

Un grande apporto al controllo del territorio e alla repressione di piccoli reati e di fastidiose infrazioni amministrative: è quanto fornito dall’impianto di videosorveglianza di Trentola Ducenta che alcuni, in senso dispregiativo e volendone sminuire l’utilità, chiamano “grande fratello”. E' quanto emerge dal report consegnato dal comandante della polizia municipale Antonio Parisi al sindaco Michele Apicella.

E' evidente l’ausilio fornito alla polizia locale, sia per quanto riguarda la prevenzione e la repressione del fenomeno di abbandono scriteriato dei rifiuti sia per quanto riguarda la tutela dell’incolumità pubblica e privata che la sicurezza dei cittadini. Dalle risultanze degli accertamenti effettuati sui depositi sconsiderati dei rifiuti urbani e speciali nel centro città e in periferia, il capo dei caschi bianchi ha evidenziato che, attraverso la videosorveglianza, sono stati accertati, nell’arco di un solo mese, ben 27 violazioni amministrative di deposito di rifiuti urbani nel centro città e in periferia a carico di cittadini di Trentola Ducenta e dei comuni limitrofi. Altresì, sempre attraverso la cosiddetta “casa del grande fratello”, sono stati ripresi alcuni malviventi intenti a perpetrare furti presso le abitazioni private e deferiti all’autorità giudiziaria.

“Inoltre – fa notare il comandante Antonio Parisi – sono state individuate alcune vetture di presunta provenienza furtiva e sono stati contravvenzionati alcuni veicoli pesanti (autocarri) circolanti nel centro urbano sebbene vietato dalle ordinanze sindacali oltre ad essere stati contravvenzionati alcuni autocarri pesanti che scaricavano merci nel centro urbano al di fuori degli orari consentiti dall’ordinanza sindacale n.20 del 2021. Oggi - conclude il comandante Parisi – la videosorveglianza è perfettamente funzionante a tutela della pubblica e privata incolumità, altresì, mediante ulteriori accorgimenti si stanno rendendo visibili alcuni punti strategici della città, fino a ieri tenuti all’oscuro, come piazza Padre Pio, piazza Pertini, largo Cimitero Trentola, largo Cimitero Ducenta, ed altri ancora”.

Soddisfatto il sindaco Apicella che aggiunge: “Un ringraziamento per l’impegno profuso, va rivolto al corpo della polizia locale che, sotto le direttive del comandante Parisi, si muove e svolge i propri compiti istituzionali sempre nel pieno rispetto delle regole e delle norme, garantendo ordine e sicurezza sul territorio, pur trovandosi quotidianamente ad affrontare una cronica situazione di carenza di personale. A loro va, inoltre, la mia piena solidarietà rispetto agli attacchi beceri e senza fondamento di cui sono stati oggetto negli ultimi tempi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, 27 'sporcaccioni' ripresi dalle telecamere. Nell'obiettivo anche furti

CasertaNews è in caricamento