Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Movida, controlli nei locali per la chiusura anticipata

Un altro sabato tranquillo a due settimane dal tragico omicidio di Gennaro Leone

Attenzione alta ancora a Caserta nel secondo sabato dopo il tragico omicidio di Gennaro Leone, il 18enne pugile di San Marco Evangelista che ha perso la vita durante la rissa con un coetaneo di Caivano.

Il secondo week end dopo la tragedia è filato via liscio, senza segnalazioni di episodi alle forze dell’ordine che, comunque, hanno pattugliato le zone del centro di Caserta, interessate dall’ordinanza del sindaco Carlo Marino che prevede la chiusura anticipata all’1 dei locali ed il divieto di bere alcolici in strada dopo le ore 22. Polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale hanno effettuato controlli sopratutto su questo aspetti ed hanno invitato alcuni gestori ad abbassare le serrande dopo che era scoccata l’ora X. 

Proprio alla vigilia dell’ultimo week end il sindaco Marino aveva provveduto a modificare l’ordinanza, cercando di andare incontro alle richieste dei gestori dei locali che, nei giorni precedenti, avevano denunciato il clima che si era creato nei loro confronti, attaccando frontalmente il primo cittadino.

Una mossa, quella del sindaco di spostare di mezz’ora la chiusura dei locali e permettere di tenere la musica accesa fino alle 23, che ha provocato però la reazione durissima del comitato mamme e di quello per la vivibilità cittadina che, invece, aveva chiesto di mantenere la fermezza delle decisioni adottate dopo l’omicidio di Gennaro Leone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, controlli nei locali per la chiusura anticipata

CasertaNews è in caricamento