Poliziotti beccano 2 truffatori napoletani 'in trasferta' nonostante il coronavirus

I due pregiudicati inseguiti per le vie del centro: sono stati subito 'rispediti' con foglio di via a Napoli e multati per le violazioni delle disposizioni anti Covid-19

(foto di repertorio)

Inseguimento per le vie del centro a Santa Maria Capua Vetere: nel mirino dei poliziotti due cittadini napoletani con precedenti penali in trasferta nella città del Foro.

Un uomo a bordo della sua Fiat 500 L stazionava in prossimità di un negozio in corso Aldo Moro. Alla vista di una volante del Commissariato di Santa Maria Capua Vetere, nell'ambito dei servizi di controllo del territorio, ha mostrato segni di nervosismo ed ha cercato di allontanarsi in maniera frettolosa. Gli agenti insospettiti da un simile comportamento lo hanno bloccato. Si trattava di L.D., un 50enne di Forcella con precedenti per associazione a delinquere, spendita di monete false e truffa in danno a persone anziane.

Mentre gli agenti appuravano le farfugliate giustificazioni rese dal 50enne hanno notato un secondo individuo che in prossimità di piazza San Pietro affrettava il passo. Immediata la segnalazione ad una seconda volante che ha intercettato l'uomo, il quale alla vista dei poliziotti si è dato alla fuga. Inseguito per qualche metro, è stato raggiunto in via Marotta. C. G. 35 enne anch'egli di Forcella era giunto a Santa Maria Capua Vetere insieme a L. D. ed al pari del 'compagno' ha precedenti per istigazione a delinquere, spendita di monete false e truffa.

I due, nelle sale del commissariato sammaritano, non hanno saputo giustificare in modo credibile la loro permanenza temporanea a Santa Maria Capua Vetere. Scattate le perquisizioni personali e veicolari C. G. e L. D. sono stati 'rispediti' con foglio di via a Napoli oltre ad esser sanzionati per le violazioni delle disposizioni governative anti Covid-19.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo i primi riscontri della polizia sammaritana considerati i precedenti dei due napoletani presumibilmente si erano recati a Santa Maria Capua Vetere con l'obiettivo di 'spacciare' monete false, ma non sono riusciti a perseguire il loro intento criminale grazie all'intervento tempistivo degli agenti. Al vaglio degli investigatori il percorso effettuato da C. G. per verificare se si sia disfatto di qualcosa poco prima di esser preso dal panico alla vista dei poliziotti insieme al suo 'socio'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento