rotate-mobile
Cronaca

Liceo Giannone, 24 studenti in quarantena. Ore cruciali per la riapertura

L'Asl avvia il tracciamento dei contatti: disposta la quarantena per una sola classe. La preside Campanile: "Riapriamo dopo l'avvenuta sanificazione"

Sono ore cruciali per la riapertura del Liceo classico 'Pietro Giannone' di Caserta. L'istituto liceale diretto dalla preside Marina Campanile si prepara a riaprire i battenti (con il 50% di didattica in presenza, così come raccomandato dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sulla base del Dpcm del 14 gennaio 2021) dopo la chiusura per sanificazione scattata in seguito alla positività al Covid-19 di uno studente.

Secondo quanto disposto dall'Asl di Caserta, solo la classe dell'alunno contagiato (composta da 24 studenti) dovrà osservare un periodo di quarantena fiduciaria fino al 16 febbraio. Nel frattempo il personale sanitario dell'Azienda sanitaria locale, guidata dal direttore generale Ferdinando Russo, ha avviato il contact tracing (il processo di tracciamento dei contatti) sottoponendo famiglie e studenti ai tamponi molecolari.

L'impressione è che tutto si risolverà per il meglio. E la conferma arriva dai tamponi che genitori e studenti della classe dove è emerso il caso di positività hanno eseguito privatamente. "Sono risultati tutti negativi, ma bisognerà attendere quelli eseguiti dall'Asl", ha detto a Casertanews il dirigente scolastico Marina Campanile, che poi ha fatto sapere: "Da venerdì 12 febbraio, trascorsi i giorni canonici dell'avvenuta sanificazione, il Liceo classico 'Giannone' riaprirà le porte agli studenti, ovviamente sempre se non ci sarà una nuova ordinanza di De Luca".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Giannone, 24 studenti in quarantena. Ore cruciali per la riapertura

CasertaNews è in caricamento