Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

Si aggiorna il dato provinciale: 182 contagiati

Si aggiorna a quota 182 il dato totale dei positivi al coronavirus in provincia di Caserta. Dopo i tamponi già certificati a Marcianise, Orta di Atella, Casapulla e San Marco Evangelista, sono stati resi noti altri tre risultati positivi al test. 

A Capua positiva la donna che viveva con la badante

E’ risultata positiva la donna di Capua che viveva insieme alla badante di 40 anni risultata già affetta da Covid-19 la settimana scorsa. “Un risultato che ci aspettavamo” ha commentato il sindaco della città Luca Branco. “Stiamo cercando di farla ricoverare in ospedale affinché le sue condizioni fisiche possano essere monitorate più da vicino dai medici” ha aggiunto il sindaco annunciando che, intanto, è finita la quarantena per altre 15 famiglie di Capua. 

Settimo caso a Francolise. “C’è anche la prima guarita”

Settimo paziente positivo anche a Francolise. La comunicazione è arrivata tramite la pagina Facebook aperta da pochi giorni dopo che anche il sindaco Gaetano Tessitore è in isolamento per aver contratto il virus (insieme alla moglie). "Su 11 tamponi - si legge nella nota - solo 1 è positivo. Dunque gli altri 10 sono negativi. Tra i positivi che già conoscevamo, abbiamo registrato una guarigione, la prima signora contagiata. Ci preme sottolineare che la nuova positività era già in quarantena ed è sotto controllo medico, pur non presentando sintomi particolari, pertanto non c’è un ulteriore rischio contagio. Quello che ci dona un pizzico di serenità è verificare che l’incidenza dei contagi non aumenta, dimostrando che le misure di contenimento stanno dando buoni frutti. A tutti va il ringraziamento per il rispetto delle regole e l’invito a vivere con la maggiore serenità possibile questi momenti così difficili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Primo caso anche a Pietramelara

Dalla gioia al dolore: è quello che ha vissuto un uomo di 62 anni di Pietramelara che era risultato negativo ad un primo test per il Covid-19 e che, invece, si è visto ribaltare l’esito dopo un nuovo accertamento. “Il nostro concittadino - spiega il sindaco Pasquale Di Fruscio - era già ricoverato in ospedale dal giorno 13 marzo e tale circostanza ci fa essere sufficientemente ottimisti circa il ridotto potenziale rischio di contagio per la popolazione. Le notizie che mi giungono dalle autorità sanitarie descrivono le sue condizioni non gravi e, ripeto, molto limitati i rischi di contagio per la cittadinanza tenuto conto che il paziente è ricoverato in struttura ospedaliera da tempo anteriore al periodo di massima potenzialità di diffusione del contagio. Tutti i componenti della famiglia sono già stati posti in quarantena e i medici dell’ASL hanno attivato i previsti protocolli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Tutti in fila al centro Campania: mascherine e termoscanner per entrare nei negozi | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Dodici arresti per una truffa fiscale: una parte del 'tesoretto' da 12 milioni nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento