Aversa a quota 70 positivi. Via ai tamponi di riscontro per i primi contagiati

Un’altra positività riscontrato dall’Asl. Ora si spera nelle guarigioni

Il peggio potrebbe essere alle spalle. E’ quello che si spera ad Aversa dove, anche oggi, si conta un nuovo positivo al coronavirus, come conferma lo stesso sindaco Alfonso Golia che annuncia che sono stati avviati anche i tamponi di riscontro “ai primi casi positivi che registrammo. Naturalmente il nostro augurio è che tutti i concittadini coinvolti possano al più presto guarire e mettersi tutto alle spalle”.

Per Golia i positivi normanni raggiungono quota 70 anche se due non sono residenti ad Aversa ma sono in quarantena in città.

Ad Aversa c'è, ad oggi, il maggior numero di pazienti positivi, dopo il boom che c'è stato a ridosso di Ferragosto quasi interamente collegato ai rientri dalle vacanze all'estero ed in Sardegna (con qualche caso sporadico di rientro da Capri).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento