rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Trentola-Ducenta

Colpo al politico 'amico di Zagaria': confiscato tesoro da 5 milioni di euro

Sotto chiave auto, moto, case ed il 'Night and Day': "Era la lavatrice del clan"

I militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Caserta hanno dato esecuzione alla confisca, emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Luigi Cassandra, noto politico (ex assessore dell'Udc al Comune di Trentola Ducenta) di riferimento del clan dei Casalesi, fazione Zagaria, del proprio nucleo familiare e di suoi vari prestanome.

Sotto chiave appartamenti, terreni, auto e moto

Sigilli a sei appartamenti, due terreni con piscine, otto autovetture e una moto, quote di undici societaà’ e conti correnti, per un valore complessivo stimato in oltre cinque milioni di euro. Cassandra è stato arrestato il 25 ottobre 2011 per concorso esterno in associazione mafiosa, riciclaggio e intestazione fittizia di beni, nell’ambito di indagini sulla realizzazione del complesso turistico e sportivo Night and Day di Trentola Ducenta, opera voluta da Michele Zagaria, ritenuto socio occulto di Cassandra.  

Confisca Cassandra Finanza

L’assessore e le autorizzazioni

L’imprenditore, all’epoca dei fatti consigliere comunale prima ed assessore poi, del Comune di Trentola Ducenta, avvalendosi della forza intimidatrice del clan dei casalesi e sfruttando la sua posizione di assessore ai Lavori pubblici, era riuscito ad ottenere le autorizzazioni necessarie alla costruzione del complesso turistico nonostante il terreno sul quale insisteva fosse ancora destinato ad uso agricolo.

Le società intestate ai familiari

Cassandra, inoltre, servendosi della moglie, delle sorelle, del cognato e di alcuni prestanome, aveva nel tempo costituito e impiegato numerose società per la realizzazione del complesso sportivo, attribuendone, volta per volta, un formale possesso ai vari prestanome al fine di ostacolare la riconducibilità dello stesso immobile all’effettivo titolare, il boss Zagaria. Il Night and Day era la ‘lavatrice’ dell’enorme capitale liquido dei Casalesi attraverso la continua realizzazione di opere come campi da calcio e piste di pattinaggio, nonchè, come dichiarato dai collaboratori di giustizia, di base logistica per summit di camorra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo al politico 'amico di Zagaria': confiscato tesoro da 5 milioni di euro

CasertaNews è in caricamento