Annullata la confisca, dopo 9 anni l’Alfa Mito torna al suocero di Camillo Belforte

Era stata confiscata ed affidata in dotazione alle forze dell’ordine: ora è tornato al proprietario

Camillo Belforte

Nove anni dopo il sequestro, il suocero di Camillo Belforte (figlio del boss Domenico) torna ad essere proprietario dell’Alfa Mito che gli fu sequestrata in una maxi operazione coordinata dalla Dda di Napoli nel giugno 2011. Ed anche dopo che la stessa vettura era stata affidata in dotazione alle forze dell’ordine. Un risultato raggiunto grazie al lavoro portato avanti in questi ultimi mesi dall’avvocato Nicola Musone che aveva richiesto l’annullamento della confisca della vettura in seguito alla dichiarata prescrizione del reato di riciclaggio che aveva visto finire il proprietario nell’elenco degli indagati. L’Alfa Mito era stata sequestrata insieme ad altri beni a Camillo Belforte (per un totale di 80 milioni di euro). Ad inizio 2020 è stato avviato l’iter per la riconsegna della vettura che è stato completato proprio in questi giorni quando c’è stato il trasferimento della proprietaria al vecchio proprietario.

nicola musone avvocato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento