menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Famiglia distrutta nell'incidente, condanna 'soft' per l'automobilista

Quattro anni di carcere la pena inflitta dal giudice per lo schianto in cui persero la vita 3 persone

Il giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha condannato a 4 anni di reclusione, per omicidio colposo Francesco D'Istanto, l'uomo di 64 anni di Formia (Latina) che nel 2015, a bordo della sua 'Honda' si schiantò contro la 'Punto Evo' dove a bordo c'era una intera famiglia.Lo riporta AdnKronos. 

A causa dell'incidente, che il giudice ha riconosciuto colposo, morirono Francesco Ragucci, di Macerata Campania, la figlia Maddalena di 14 anni e lo zio della ragazzina Carmine Mingione. Il pm aveva chiesto la condanna a 6 anni e sei mesi. Il giudice ha stabilito una provvisionale di risarcimento dei danni di centomila euro a favore delle vittime. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento