Cronaca Aversa

Imprenditore condannato a 2 anni per maltrattamenti all'ex compagna e suo figlio

Il giudice ha concesso la sospensione della pena per il 50enne

Condanna a due anni di reclusione, pena sospesa. È quanto deciso dal gip Vincenzo Saladino del tribunale di Napoli Nord in sede di rito abbreviato nei confronti di N. S., imprenditore 50enne nel settore dei casalinghi di Mugnano di Napoli e domiciliato ad Aversa, accusato del reato di maltrattamento aggravato contro familiari e conviventi ai danni dell'ex compagna e del figlio di costei.

La vicenda nasce nel giugno scorso quando le vittime si presentarono presso il comando stazione di Mugnano di Napoli raccontando le minacce e le persecuzioni che erano costretti a subire. Avviate le indagini per l'imprenditore, viene disposta la misura cautelare del divieto di avvicinamento alle vittime. A seguito dell'arringa difensiva dell'avvocato Fabio Ucciero, il giudice normanno revoca la misura cautelare, condannando N. S. a 2 anni di reclusione con pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore condannato a 2 anni per maltrattamenti all'ex compagna e suo figlio
CasertaNews è in caricamento