Cronaca Pontelatone

Il compagno la strangola perchè lei lo vuole lasciare: arrestato

L'ennesima aggressione davanti ai figli nel giorno della festa delle donne, 49enne in manette

Urla, graffi sul collo, mani che stringevano fino alla perdita dei sensi, terrore negli occhi di una ragazzina di 15 anni e di un ragazzino di 8 anni davanti al proprio padre che lasciava a terra senza fiato la loro madre, genitori disperati che cercavano di salvare la propria figlia prendendo a morsi l'aggressore. Sono stati questi gli attimi di terrore che si sono consumati nelle mura domestiche di un'appartamento sito a Treglia, frazione di Pontelatone, dove nella serata dell'8 marzo, giornata internazionale dei diritti delle donne, una donna di 40 anni è stata malmenata e quasi soffocata dal proprio compagno da più di vent'anni padre di due ragazzi di 15 ed 8 anni.

Dopo l'ennesimo litigio la donna ha cercato di troncare quella relazione malsana fatta di violenza e terrore, ma ha ricevuto come risposta due mani conosciute che le stringevano il collo. Sempre più forte fino a farle perdere i sensi. Erano quelle di T. C. 49enne di Pontelatone che si è avventato sulla propria moglie cercando di soffocarla. Le urla disperate della donna e dei figli sono state udite dai genitori della 40enne che abitano a qualche metro di distanza. Pochi minuti per rendersi conto che la donna era a terra con le mani del marito intorno al collo che le era sopra aiutandosi con le ginocchia. La madre della 40enne si è avventata sul genero cercando di trascinarlo via a morsi. Un barlume di lucidità ed il 49enne si è staccato dal corpo di sua moglie che a stento respirava.

Immediato l'allarme ai carabinieri della stazione di Formicola che hanno tratto in arresto T. C. per lesioni, maltrattamenti e minacce aggravate. Il 49enne è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. La 40enne è stata soccorsa dal personale del 118. In un pianto disperato, con segni rossi sul collo e sul volto, ha raccontato ai militari che le vessazioni e le percosse andavano avanti da qualche mese. Il coraggio di dire basta le stava costando la vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il compagno la strangola perchè lei lo vuole lasciare: arrestato

CasertaNews è in caricamento