rotate-mobile
Cronaca Gricignano di Aversa

Tira fuori il coltello per 10 euro di benzina: 30enne spedito ai domiciliari

La rapina avvenuta in un distributore "Ip" di Gricignano d'Aversa. Ha confessato davanti al giudice poi è scoppiato in lacrime

Ha confessato la rapina al distributore Ip di via Sant'Antonio Abate a Gricignano d'Aversa, poi è scoppiato in lacrime. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Napoli Nord Luigi Farina ha convalidato l'arresto di Luigi F., 30enne di Aversa, e disposto per lui gli arresti domiciliari. Questo l'esito dell'udienza di convalida celebrata in mattinata ad Aversa dopo l'arresto del 30enne operato dai carabinieri di Marcianise nel pomeriggio di domenica.

Secondo quanto ricostruito, il 30enne, che era tornato in libertà pochi giorni prima, si è recato a bordo di una Volkswagen Polo presso il distributore di benzina chiedendo all'addetto di erogargli 10 euro di gasolio. Dopo che l'operatore ha fatto rifornimento, il 30enne è sceso dall'auto impugnando un coltellaccio da cucina. Il benzinaio è così scappato non facendo pagare i 10 euro di carburante. L'immediata segnalazione ai carabinieri ha permesso di intercettare il 30enne in via Boscariello, a circa 200 metri dal distributore, e dopo una breve fuga - durante la quale ha gettato il coltello da cucina, poi recuperato dai carabinieri, dal finestrino dell'auto - il 30enne è stato bloccato ed arrestato.

In sede di interrogatorio il 30enne, assistito dall'avvocato Gennaro Caracciolo, ha ammesso gli addebiti mostrando un atteggiamento collaborativo nella ricostruzione dei fatti. Ancora non sono noti i motivi del gesto. L'uomo è scoppiato in lacrime davanti al giudice mentre rendeva la propria confessione. Lo stesso addetto della stazione di servizio ha ammesso di non conoscerlo e che il danno economico fosse rappresentato dal mancato incasso dei 10 euro.

La confessione, comunque, è stata ritenuta un segnale di repiscenza idoneo a mitigare il trattamento cautelare. Per questo il gip Farina ha concesso la misura degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico. La Procura aveva invocato la custodia in carcere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tira fuori il coltello per 10 euro di benzina: 30enne spedito ai domiciliari

CasertaNews è in caricamento