Colpo di pistola al petto, trovato morto lo zio del boss La Torre

Il rinvenimento nell'abitazione dell'uomo. Trovata un'arma con la matricola abrasa

Il boss Augusto La Torre

Si è ucciso con un colpo di pistola al petto lo zio del boss di Mondragone Augusto La Torre. La tragica scoperta è stata fatta stamattina dai carabinieri in un'abitazione di via San Francesco d'Assisi a Mondragone dove hanno trovato il corpo senza vita di Pietro La Torre, di 81 anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai primi rilievi effettuati dai militari si ipotizza il suicidio. L'arma utilizzata, una Beretta con matricola abrasa illegalmente detenuta, è stata trovata a pochi metri dalla vittima. Non sono stati trovati segni di effrazione. Per fugare ogni dubbio, comunque, il magistrato di turno del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il sequestro della salma. Il corpo di Pietro La Torre è stato trasferito all'istituto di medicina legale di Caserta dove verrà effettuata l'autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

  • Coronavirus, muore un uomo di Marcianise ricoverato in ospedale

Torna su
CasertaNews è in caricamento