rotate-mobile
Cronaca Gricignano di Aversa

Colpi di pistola nella base casertana della Nato: due ore di paura vicino alla scuola

Il ragazzo è stato fermato in serata: era armato con una fucile a pallini

Era armato di un fucile a pallini l'uomo che ha causato un lockdown di due ore all'interno della cittadella militare statunitense di Gricignano di Aversa.

Sull'accaduto è in corso un'indagine interna e due persone sono state fermate, giovedì sera, per essere ascoltate: una delle quali è il giovane armato del fucile a pallini.

La base Us Navy Support Activity Naples, che ospita circa 8.500 persone, 2mila delle quali vivono stabilmente nel sito, è rimasta in lockdown per circa 2 ore, dalle 18.25 alle 20.12. L'allarme è scattato a seguito della segnalazione dell'esplosione di colpi di arma da fuoco nei pressi di una scuola all'interno della base.

L'emergenza era inizialmente relativa alla possibile presenza di un cecchino, poco dopo è stato riferito che si trattava di un giovane, dell'età stimata tra i 16 e i 20 anni, armato di un fucile a pallini. Non risultano persone ferite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi di pistola nella base casertana della Nato: due ore di paura vicino alla scuola

CasertaNews è in caricamento