Coppia fermata con 22 dosi di cocaina, il giudice li scarcera

A 72 ore dal fermo arriva la decisione

Rimessi in libertà Massimo D.A. e Cristina I., i due giovani residenti entrambi a Santa Maria Capua Vetere, erano stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Santa Maria Capua Vetere perché accusati, in concorso tra loro, di detenzione ai fini di spaccio di 22 dosi di cocaina. Lo stupefacente era stato rinvenuto nel corso di un’attività di perquisizione personale e locale operata dalla polizia giudiziaria sabato scorso, a seguito della quale, si addiveniva all’arresto in carcere per entrambi. Nell’udienza di convalida, che si è tenuta questa mattina presso la casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, il Giudice Orazio Rossi, ha ritenuto di non convalidare l’arresto operato ed ha rimesso in libertà entrambi i giovani sammaritani. Nell’udienza di convalida i due indagati sono stati difesi dagli avvocati Gaetano Crisileo e Giuseppe Guadagno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento