rotate-mobile
Cronaca

Cocaina in tasca e a casa, condanna 'soft' per 39enne

La droga fu trovata anche in un intercapedine dietro il contatore dell'Enel

Condanna ad 8 mesi di reclusione. È stato questo l'esito del rito abbreviato celebrato dinanzi al giudice Honoré Dessi del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Massimiliano Planquell, 39enne casertano arrestato il 27 novembre 2021 per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L'uomo, difeso dall'avvocato Antonello Fabrocile, venne avvistato dai carabinieri della sezione operativa del nucleo radiomobile della compagnia di Caserta in via Giovanni Bosco con un fare sospetto mentre sotto una pioggia scrosciante e con poche vetture marcianti si intratteneva con molti soggetti seppur fugacemente. Un via vai che insospettì i militari che provvidero ad identificare il 39 enne.

Già all'atto dell'identificazione Planquell ammise di essere in possesso di sostanze stupefacenti e consegnó le 5 dosi di cocaina che aveva con sé. All'esito di perquisizione domiciliare i carabinieri rinvennero in una intercapedine creata ad hoc dietro un contatore Enel ulteriori 10 dosi di cocaina. Scattarono le manette ai polsi di Planquell che a seguito di rito direttissimo ottenne la misura cautelare dell'obbligo di firma. All'esito di rito abbreviato a fronte di una richiesta del pubblico ministero ad 1 anno e 2 mesi di reclusione è giunta la condanna ad 8 mesi di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina in tasca e a casa, condanna 'soft' per 39enne

CasertaNews è in caricamento