Cronaca

In manette 2 ras del clan: bloccati con pistola e munizioni

Sono stati fermati all'uscita dello svincolo a Lusciano e spediti dietro le sbarre

Blitz dei carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Giugliano a Lusciano. I militari dell'Arma hanno arrestato, in flagranza del reato per detenzione illegale di arma comune da sparo e munizionamento, un 43enne detto “o’ suricill”, e un 25enne, entrambi considerati attigui al clan “Verde”, operante a Sant’Antimo e comuni limitrofi.

I due sono stati intercettati a bordo di un’auto allo svincolo del comune di Lusciano e sono stati controllati. Perquisiti, sono stati trovati in possesso di una pistola semiautomatica, marca Bernardelli, calibro 22 lr, completa di caricatore contenente 9 proiettili, risultata provento di furto in Lombardia.

Gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In manette 2 ras del clan: bloccati con pistola e munizioni

CasertaNews è in caricamento