Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

Il suino ucciso con colpi d'arma da fuoco nell'area protetta del Parco Regionale di Roccamonfina

(Foto di repertorio)

I carabinieri della Forestale di Roccamonfina, a seguito di una segnalazione di attività venatoria in corso (caccia al cinghiale in battuta), alla località “Castellone” nel comune di Tora e Piccilli, hanno attivavato immediatamente un servizio di controllo delle autovetture in transito nella zona.

Nel corso del servizio di osservazione e controllo sulla Strada Provinciale 37 al km 3, in prossimità della frazione “Tora” del comune di Tora e Piccilli (in area protetta ricadente nel Parco Regionale di Roccamonfina e Foce del Garigliano), sono stati fermati due autoveicoli che viaggiavano accodati in direzione dell’abitato di Roccamonfina. All’interno del bagagliaio di una delle due autovetture i militari, guardando dal lunotto posteriore, hanno rinvenuto un esemplare di cinghiale (Sus scrofa) abbattuto, del peso di circa 100 kg, il cui decesso era avvenuto da poche ore e che risultava attinto da colpi da arma da fuoco.

Tutte le persone sottoposte a controllo sono risultate equipaggiate con abiti mimetici e stivaloni verdi. Gli accertamenti hanno inoltre permesso di stabilire l’illecito abbattimento dell’esemplare in quanto le persone sottoposte a controllo, seppur prive di armi da caccia, non sono state in grado di dimostrare la legittima provenienza dell’animale morto.

La carcassa di cinghiale è stata immediatamente sottoposta a sequestro giudiziario e le due persone che erano a bordo dell’autovettura sono state deferite in stato di libertà per esercizio di caccia illecita in Parco Regionale. Inoltre, all’atto del controllo le due autovetture sono risultate entrambe prive dell’assicurazione obbligatoria a copertura della responsabilità civile verso terzi, e una di esse era peraltro sprovvista della revisione, per cui sono state sottoposte a sequestro amministrativo. La carcassa del cinghiale è stata alla fine conferita ad una ditta autorizzata per avviarla a smaltimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento