Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

"Cicia minacciata ed il reato è già prescritto"

L'avvocato della ex consigliera comunale spiega la situazione

L'ex candidata alle Regionali Lucrezia Cicia

"Lucrezia Cicia dovrebbe essere parte offesa perché è stata minacciata dal clan Belforte. E poi le accuse a suo carico sono già prescritte". E' quanto afferma l'avvocato Mauro Iodice, legale della ex consigliera comunale di Caserta, coinvolta nell'inchiesta sulla compravendita di voti alle elezioni regionali 2015.

L'indagine sui voti comprati

Ed aggiunge: "Non emerge alcun elemento dal quale dedurre una condotta da analizzare: nello specifico il Giudice per le indagini preliminari sottolinea che trattandosi di ipotesi di reato per la quale non è prevista l’applicazione di misura cautelare, non viene sottoposta ad analisi. Ne è conseguito che, oltre alle sterile enunciazione di una astratta ipotesi di reato, asseritamente ascrivibile a Lucrezia Cicia, non sono stati resi “pubblici” gli elementi in base ai quali il pm ha formalizzato l’ipotesi di reato. Del resto la signora Cicia, nel corso delle varie convocazioni presso la Dda, ha sempre ribadito e dimostrato di non aver mai versato alcuna somma di denaro volta alla possibile, illecita, acquisizioni di voti nel corso della campagna elettorale del 2015".

"Si tratta di un reato già prescritto – spiega l’avvocato – visto che tale fattispecie elettorale, come prevede la legge, si prescrive in due anni dal fatto; le Regionali si sono tenute nel 2015, per cui la prescrizione è scattata. Peraltro – prosegue Iodice – la Cicia è parte offesa nel procedimento, essendo stata minacciata da personaggi del clan Belforte, come altri esponenti politici, affinchè si servisse per le affissioni di manifesti elettorali della ditta intestata alla moglie di Giovanni Capone (esponente del clan, ndr). Questa circostanza però non è stata diffusa dalle autorità, che hanno solo veicolato la notizia che fosse indagata. Ma ripeto, il reato che si contesta alla Cicia è prescritto da oltre un anno; le autorità risponderanno nelle sedi opportune”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cicia minacciata ed il reato è già prescritto"

CasertaNews è in caricamento