Cronaca

Parcheggio dell’ospedale chiuso, slittano i tempi per la riapertura

Incontro col sindaco in Comune: serve la messa a norma dell'area

Potrebbero non essere veloci i tempi per la riapertura del parcheggio in via Giorgio La Pira, accanto al padiglione Emergenze dell’Azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Nei giorni scorsi, dopo aver ottenuto la vittoria la Tar Campania, i soci della Cooperativa 2000 che gestisce l’area, hanno incontrato il sindaco di Caserta Carlo Marino per affrontare la delicata questione.

Ma mentre loro si attendevano un provvedimento veloce per la riapertura dell’area, dal Comune è giunta una risposta che li ha freddati. Stante il provvedimento del Tar Campania che ha accolto il loro ricorso, l’amministrazione comunale del Capoluogo chiede che la zona venga messa a norma prima della riapertura. E non è una spesa da poco, visto che si parla di decine di migliaia di euro per il progetto ed i lavori. Soldi che, ad oggi, i 12 soci della Cooperativa 2000 non sembrano avere a disposizione anche in considerazione del fatto che da tre mesi non lavorano, da quando cioè il sindaco ha disposto la chiusura dell’area parcheggio.

Una situazione che, ad oggi, sta avvantaggiando solo la Publiservizi, la società che gestisce le strisce blu nel Capoluogo, visto che ha ottenuto un altro centinaio di stalli nella zona dell’ospedale per far fronte alla necessità di trovare spazi per parcheggiare. Certo non passa in secondo piano che le zone a pagamento siano state posizionate lì dove fino a poche ore prima vigeva il divieto di sosta, con centinaia di multe elevate agli automobilisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio dell’ospedale chiuso, slittano i tempi per la riapertura

CasertaNews è in caricamento