menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'arresto della polizia

L'arresto della polizia

Cavallo di ritorno per il cellulare, turista casertano arrestato nel Salento

Il 21enne ha chiesto alla vittima 150 euro per la restituzione del telefono. All'appuntamento trova la polizia

Non riusciva più a trovare il cellulare, così nel tentativo di rintracciarlo ha iniziato a telefonare ripetutamente sulla sua utenza con il telefonino di un amico. Dall’altra parte della cornetta, la voce di un giovane che gli proponeva un accordo: “Dammi 150 euro e riavrai il maltolto”. All’incontro per la restituzione, però, la vittima non si è presentata da sola, ma con gli agenti del commissariato di Gallipoli, della squadra mobile di Lecce e del reparto prevenzione crimine di Lecce che hanno infilato le mani ai polsi di un turista, Antonio Nunziante21enne di Caserta.

A riferirlo i colleghi di LeccePrima. Il giovane è finito in carcere con le accuse di tentata estorsione, ricettazione e anche di resistenza a pubblico ufficiale, perché si sarebbe opposto all’arresto, tanto da ferire un poliziotto.

L’episodio si è verificato ieri sera a Gallipoli, durante un servizio di controllo del territorio, voluto dal Questore di Lecce, in particolare per contrastare lo spaccio di droga ed ogni altro episodio di legalità diffusa.

In particolare, gli agenti stavano transitando nella zona di Baia Verde, quando sono stati fermati dal ragazzo che ha raccontato loro di essere stato vittima di un’estorsione e hanno così organizzato una trappola per incastrare l’autore: la vittima ha dato un punto di incontro all’estorsore, solo che ad attenderlo c’erano gli investigatori che, una volta individuato con certezza, avendo alzato la mano come segno di riconoscimento, lo hanno subito bloccato e portato in Commissariato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento