rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Strade gruviera, il Comune costretto a difendersi dall'assalto degli avvocati

L'Ente ha conferito l'incarico all'avvocato Gallo per quattro cause davanti al giudice di pace

Le voragini presenti in molte strade e marciapiedi di Caserta continuano a provocare disagi enormi non solo ai residenti. Ne sa qualcosa il Comune, che si trova costretto ad affrontare diverse cause legali di fronte al giudice di pace da parte di cittadini che hanno citato in giudizio l’Ente.

Il Comune ha quindi dato mandato all’avvocato Lidia Gallo di difendere l’Ente da quattro cause, come viene evidenziato nella determina n.221 del 23 febbraio scorso. Nell’atto firmato dal dirigente Luigi Martino vi sono infatti quattro cause contro il Comune: riguardano in tre casi la richiesta di risarcimento danni da parte di persone cadute sul marciapiedi di via Settembrini, piazza Pitesti e piazza Garibaldi; nell’ultimo caso invece per i danni subiti da una vettura a causa di una buca in via San Leucio.

L’Ente ha quindi dato mandato all’avvocato Gallo di tutelare i propri interessi “resistendo alle richieste, poiché generiche e non sufficientemente documentate e/o per eccepire la condotta imprudente e negligente degli utenti della strada”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade gruviera, il Comune costretto a difendersi dall'assalto degli avvocati

CasertaNews è in caricamento