Latitante stanato dalla polizia nella 'roccaforte' del clan dei Casalesi

Il pluripregiudicato era evaso dai domiciliari da mesi

Gaeta, latitante da mesi, è finito in manette a San Cipriano d'Aversa

Blitz questa mattina all’alba a San Cipriano d’Aversa, dove gli agenti di una volante del Commissariato di Aversa e del Posto Fisso di Casapesenna hanno tratto in arresto Gaetano Gaeta, 52enne pluripregiudicato di Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, sorpreso questa mattina alle 6:30 in un'abitazione dove risiedono personaggi appartenenti al clan dei Casalesi, famiglie Caterino e Quadrano, era stato condannato per rapina ed era poi evaso dai domiciliari. Latitante da diversi mesi, Gaeta era gravato da un provvedimento di pena detentiva emessa dalla Procura della Repubblica Tribunale di Firenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Antonietta, l'ingegnere casertano che ha rifiutato le offerte del Nord ed ha reinventato l’Ingegneria Clinica della Federico II

  • Caterina Balivo ad Aversa tra piatti da lavare e gran caldo

  • Violento temporale sul casertano: strade allagate. E' già caos | FOTO E VIDEO

  • Bomba di caldo, ecco le città casertane più ‘hot’. Ma c'è in arrivo la pioggia

  • Il pentito: "Ho permesso di spacciare nella piazza che i Belforte mi avevano lasciato dopo gli omicidi"

  • Il compagno di scuola pentito: "Autorizzato a spacciare con una mia lettera"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento