menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allo stadio col fumogeno, annullata condanna a tifoso

Un motivo tecnico accolto dalla Cassazione

Si era presentato allo stadio con un fumogeno che gli era stato poi sequestrato e, per questo motivo, era stato condannato ad una pena di 6 mesi ed una multa di mille euro in primo grado, poi confermata in Appello. Ma la Cassazione ha ribaltato tutto, accogliendo il ricorso dell’avvocato e spedendo nuovamente gli atti in Appello per un nuovo giudizio.

E’ quanto ha stabilito la Terza sezione penale della Corte di Cassazione accogliendo il ricorso di 45 anni, salernitano, fermato allo stadio di Aversa con un fumogeno. La Cassazione ha accolto il ricorso dell’avvocato che non aveva potuto presenziare alla causa in Appello in quanto impegnato in un altro processo e di non poter avvalersi di alcun sostituto, in quanto titolare ed unico professionista del proprio studio legale.

“Rileva il Collegio che di questa istanza di differimento - completa nei suoi requisiti di ammissibilità - non vi è traccia in sentenza, che alla stessa non ha dedicato alcun passaggio. Si impone, pertanto, l'annullamento della decisione, con rinvio ad altra sezione della Corte di appello di Napoli per nuovo giudizio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento