rotate-mobile
Cronaca

Casermette nel degrado: spunta la diffida dei residenti prima del rogo

Gli abitanti del quartiere avevano denunciato l'incuria ed il pericolo incendi nell'area di viale Carlo III

Spunta una diffida al Comune di Caserta per l'abbandono dell'area delle "Casermette" in viale Carlo III, tra Caserta e San Nicola la Strada, dopo l'incendio che ieri ha intossicato un intero quartiere per la nube di fumo nera. 

Lo scorso 16 amggio, infatti, 7 residenti della zona si erano affidati ad un legale per diffidare sia il Comune di Caserta sia l'Asl invitati a ripristinare la legalità e le condizioni igienico-sanitarie adottando opportuni provvedimenti. Nella nota dei residenti veniva sottolineato l'abbandono e l'incuria dell'area che costituisce "un pericolo pubblico per incendi che potrebbero verificarsi a causa della presenza di arbusti ed erba ormai secca", circostanza che si è verificata nella giornata di ieri.

I residenti hanno anche denunciato la presenza di ratti e l'accesso alla zona di tossicodipendenti che vi consumano sostanze stupefacenti.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casermette nel degrado: spunta la diffida dei residenti prima del rogo

CasertaNews è in caricamento