rotate-mobile
Cronaca Casal di Principe

L'arresto dei figli di Bidognetti. L'imbeccata del nuovo pentito che ha svelato il nuovo reggente

Dopo aver parlato coi magistrati ha poi ritirato la sua collaborazione

E' stato un collaboratore di giustizia - che poi ha ritirato la sua collaborazione - a far scattare le indagini sul nuovo gruppo della fazione Schiavone e guidato da Giovanni Della Corte.

L'uomo, pur non raggiunto da misure cautelari, avrebbe partecipato ad un'estorsione senza il permesso di Salvatore Sestile, suocero di Antonio Schiavone fratello di Sandokan e deceduto a febbraio del 2021 per complicazioni legate al Covid. Temeva di subire ritorsioni e così iniziò a parlare con gli inquirenti che mettono sotto controllo i telefoni, scoprendo l'esistenza di due gruppi criminali facenti capo alle fazioni degli Schiavone e dei Bidognetti del clan dei Casalesi.

A capo del gruppo Schiavone, secondo gli inquirenti, ci sarebbe Giovanni Della Corte che si sarebbe avvalso della collaborazione di Franco Bianco, Salvatore De Falco, Vincenzo Di Caterino, Giuseppe Di Tella e Giuseppe Granata, quest'ultimo affiliato in precedenza alla fazione Zagaria guidata da Sestile. E proprio con il gruppo di Sestile che quello di Della Corte entra in rotta di collisione.

Il motivo è territoriale e relativo ad un'estorsione commessa ai danni di due imprenditori. Della Corte in un'intercettazione fa riferimento ad un tale "Peppe" che si presenta a nome di "Salvatore" facendo il "nome di Carminuccio", che per gli inquirenti sarebbe Carmine Zagaria, fratello del capoclan Michele. Per questo "dobbiamo acchiappare a Peppe, però dobbiamo fare l'imbasciata prima a Carminuccio, domani mattina ci facciamo una rottura di ossa o ci uccidiamo proprio", conclude Della Corte.

L'imbasciata viene fatta. Addirittura Bianco accusa Carmine Zagaria di aver percepito una quota dall'estorsione di "Peppe" Granata. Una quota da 5mila euro. Zagaria nega e annuncia: "Ora ve lo mando a Peppe ma non è che gli volete fare qualcosa?". Di fatto "Peppe" si presenterà solo qualche giorno dopo parlando con Della Corte ed entrando a far parte del suo gruppo criminale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arresto dei figli di Bidognetti. L'imbeccata del nuovo pentito che ha svelato il nuovo reggente

CasertaNews è in caricamento