rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Capriati a Volturno

Dolore e rabbia per il carabiniere morto. "Perdiamo una delle persone più belle"

Il sindaco ricorda Vincenzo Testa ed annuncia: "Lutto cittadino per i funerali"

E’ un dolore fortissimo quello che ha colpito la piccola comunità di Capriati al Volturno per la morte di Vincenzo Testa, il 46enne carabiniere deceduto mercoledì mattina in seguito ad un drammatico incidente sulla Casilina, avvenuto tra Venafro e San Pietro Infine.

“Capriati perde una delle persone più belle della nostra collettività la cui vita è stata sempre improntata ad onestà e laboriosità” commenta con grande dolore il sindaco di Capriati Rocco Marcaccio. “A nome di tutta l’amministrazione comunale e della comunità esprimo la vicinanza alla famiglia per testimoniare la stima e l'affetto nei confronti di Vincenzo. Era un giovane di alto valore morale che lascia un vuoto incolmabile”.

L’appuntato scelto si stava recando a Roma per prendere servizio quando la sua automobile è entrata in collisione con un’altra vettura: per Testa non c’è stato praticamente scampo. L’impatto è stato troppo violento ed i soccorsi non sono servizi. Ferito, in maniera abbastanza grave, anche l’altro automobilista che è stato ricoverato in ospedale ad Isernia.

Sarà la polizia stradale, a cui sono affidate le indagini, a dover chiarire la dinamica dell’incidente. Intanto il sindaco ha già annunciato che, per il giorno dei funerali, sarà dichiarato il lutto cittadino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolore e rabbia per il carabiniere morto. "Perdiamo una delle persone più belle"

CasertaNews è in caricamento