menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La replica della Avicola di Salvatore del Prete sas

L’avvocato Domenico Di Micco, per conto della società ‘Avicola di Salvatore Del Prete sas’ smentisce ogni addebito relativamente al coinvolgimento nell'inchiesta sulla famiglia Capaldo. ”La mia assistita non abbia assolutamente nulla a che vedere con sig.Paolo Siciliano, con il clan Capaldo, e nemmeno con i signori Nicola e Mario Francesco Capaldo. E nemmeno con le altre società da Voi citate (Santa Maria s.r.l., Euromilk, Ovopiù srl, I Sapori di Bufala, la Quadrifoglio di Colella Anna sas e la 3K srl). L’unica eccezione riguarda un rapporto di agenzia instaurato nell’anno 2017 con il sig. Nicola Capaldo, all’epoca agente di commercio regolarmente iscritto anche all’Enasarco, il quale procaccio una serie di ordinativi di merce per alcuni supermercati della provincia di Caserta. Tale rapporto è stato ritualmente denunciato all’Agenzia delle Entrate mediante emissione di Certificazione Unica, ed all’Enasarco, con conseguente pagamento di imposte sui redditi e contributi previdenziali. Ed infatti, di recente la mia assistita ha anche ricevuto la notifica di un pignoramento presso terzi ad opera di un Concessionario della riscossione, al quale ha reso dichiarazione negativa, avendo interrotto tutti i rapporti sin dall’anno 2017”. Ed aggiunge: “Considerato che la mia assistita aveva intrattenuto nell’anno 2017 un rapporto di agenzia con il sig. Nicola Capaldo, agente di commercio, esercente l’attività di procacciamento d’affari per conto della mia assistita, proposto quale titolare di un portafoglio di numerosi supermercati nel casertano, se ne ricava la totale estraneità ai fatti di cui all’articolo in questione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento