Caos al seggio: esce dalla cabina con due schede per le comunali

Sospese le operazioni di voto in una delle sezioni della frazione Crisci ad Arienzo

Caos in un seggio della frazione Crisci ad Arienzo dove un elettore, dopo essere uscito dalla cabina, ha consegnato due schede per le comunali identiche. Una circostanza sospetta che ha fatto scattare l'allarme del presidente di seggio che ha sospeso le operazioni di voto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ipotesi è che potrebbe essersi trattato di un banale errore: al cittadino sarebbero state consegnate due schede identiche su tre (ad Arienzo si vota per comunali, regionali e referendum) con la preferenza espressa due volte. Una delle due schede è stata 'strappata'. Si sta cercando di fare chiarezza sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento