menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

Contagi in calo, la pandemia frena. Si attende anche il nuovo Dpcm di Conte

La Campania potrebbe diventare ‘zona arancione’ entro le prossime 48 ore, in attesa di quelle che saranno le decisioni del governo di Giuseppe Conte sul periodo natalizio in tutta Italia. Sono queste le notizie che arrivano da Roma, dove il ministro della Salute Roberto Speranza, insieme al Comitato Tecnico Scientifico (Cts) stanno valutando la curva della pandemia da coronavirus che, sicuramente, ha subito una sterzata dopo le restrizioni che sono state imposte ma che rischia di risalire se non si continua a tenere la situazione sotto controllo.

In Campania i contagi hanno subito una netta frenata, con la percentuale dei positivi che si è avvicinata sempre di più al 10% dopo aver sfiorato (e superato in alcune occasioni) anche il doppio. La chiusura dei bar e ristoranti hanno sicuramente aiutato a tenere a casa le persone e questo potrebbe spingere ad eliminare la ‘zona rossa’ per passare in quella ‘’arancione’. Che prevederebbe l’apertura delle attività commerciali, confermando la chiusura di bar e ristoranti (che potrebbero continuare a lavorare con l’asporto ed il servizio a domicilio).

In attesa che il governo Conte decida come organizzare le festività natalizie. Il 3 dicembre scadono tutti i provvedimenti del ministro Roberto Speranza sulle diverse zone e per quel giorno è atteso un nuovo Dpcm di Giuseppe Conte con le direttive per Natale. L’idea è quella di riaprire per rilanciare anche l’economia, ma il rischio che questo possa portare ad un nuovo aumento dei contagi è ancora forte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento