rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Cesa

Estorsioni a commercianti ed imprenditori: 7 anni al pentito

Scarano ha confessato diversi episodi. Le vittime hanno ottenuto il risarcimento dei danni

A seguito di giudizio abbreviato il collaboratore di giustizia Tammaro Scarano è stato condannato ad una pena di 7 anni e due mesi di carcere. La sentenza è stata emessa dal Gup del Tribunale di Napoli.

Scarano, 36 anni difeso dall'avvocato Patrizia Sebastianelli, in passato partecipe al clan Mazzara, era imputato per una serie di estorsioni commesse ai danni di imprenditori locali.

I fatti risalivano agli anni 2007 e 2008, quando una serie di commercianti, impeditori del settore edile, erano stati fatti oggetto di richieste estorsive. Da un lato le indagini espletate dalla Dda di Napoli e dall'altro le stesse dichiarazioni auto accusanti del collaboratore di giustizia hanno permesso di ricostruire una decina di episodi di estorsione e di tentativi.

Gli stessi imprenditori, dopo aver anche denunciato i fatti, si sono costituiti parte civile nel processo a carico di Scarano con l'avvocato Vincenzo Guida ottenendo la condanna al risarcimento dei danni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni a commercianti ed imprenditori: 7 anni al pentito

CasertaNews è in caricamento