menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ras dei Belforte Giovanni Capone

Il ras dei Belforte Giovanni Capone

Camorra ed estorsione, sconto di 6 anni e 6 mesi per il ras Capone

Accolta la richiesta di continuazione: la pena complessiva da scontare diventa di 10 anni e 2 mesi

La prima sezione della Corte d'Appello di Napoli (presidente Sorrentino) ha accolto l'istanza presentata dall'avvocato Franco Liguori per conto di Giovanni Capone, 54 anni di Caserta, ras del clan Belforte sul Capoluogo di Terra di Lavoro ed ha applicato un forte sconto sulle pene che gli erano state comminate dal 2005 al 2015.

Capone era stato condannato per estorsione ed associazione camorrista a tre pene che, sommate, raggiungevano una pena complessiva di 16 anni ed 8 mesi di carcere.

L'avvocato Liguori ha chiesto che fosse applicato l'istituto della continuazione, essendo tutte condanne "inserite in uno stesso disegno criminoso" che era, appunto, quello di avvantaggiare il gruppo camorristico di Caserta che faceva capo ai fratelli Belforte: richiesta accolta dalla Corte di Appello che ha concesso la continuazione, riducendo la pena complessiva da scontare a 10 anni e 2 mesi di carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento