Cronaca Marcianise

Processo ai Piccolo-Perreca, i pentiti confermano le accuse

Froncillo, Gerardi e Monaco nel processo ai gruppi dell'area tra Marcianise e Recale

Collaboratori di giustizia in aula nel processo con ordinario agli affiliati ai clan Piccolo-Letizia di Marcianise e Perreca di Recale che vede tra gli imputati anche il boss Antimo Perreca e Gaetano Petruolo

Nel corso dell'ultima udienza, celebrata dinanzi al collegio presieduto dal giudice Luciana Crisci del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, sono stati escussi i pentiti Michele Froncillo, Antonio Gerardi ed Antonio Monaco. Tutti hanno confermato le dichiarazioni rese agli inquirenti in fase di indagini e finite nell'ordinanza di custodia cautelare a carico di 34 persone, 26 delle quali sono state processate con abbreviato (con 21 condanne per le quali è pendente il processo in Appello). Il processo riprenderà a inizio di marzo. Nel collegio difensivo sono impegnati, fra gli altri, gli avvocati Renato Jappelli e Giuseppe Stellato. 

Gli imputati erano stati coinvolti nella maxi inchiesta sull'attuale pericolosità dei Piccolo Letizia, dalla genesi del gruppo Piccolo, alleato alla Nuova Famiglia di Antonio Bardellino, fondatore poi dei Casalesi, e rivale dei Belforte (legati alla Nco di Raffaele Cutolo) passando per la scissione dei Letizia dai "Mazzacane" in seguito all'omicidio di Biagio Letizia e Giovanna Breda, genitori di Primo e Salvatore Letizia, passati poi nelle fila del clan rivale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo ai Piccolo-Perreca, i pentiti confermano le accuse

CasertaNews è in caricamento