menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antimo Perreca e Pasquale Piccolo

Antimo Perreca e Pasquale Piccolo

Camorra, prime scarcerazioni dopo i 30 arresti

Il tribunale del Riesame ha annullato l'ordinanza per alcuni degli indagati

Arrivano i primi annullamenti dell'ordinanza di custodia cautelare che ha portato in carcere 30 persone ritenute affiliate al clan Piccolo-Letizia di Marcianise ed al clan Perreca di Recale. 

Il tribunale del Riesame ha disposto l'annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare per Domenico Perreca, meglio noto come Mimmo Mucione, difeso dall'avvocato Vittorio Giaquinto, e per Gaetano Petruolo, 58 anni di Marcianise, difeso dall'avvocato Renato Jappelli, che ha lasciato il carcere nella tarda serata di ieri. Tornato in libertà anche Gennaro Scognamiglio, difeso dall'avvocato Massimo Trigari.

Si sono rivolti al tribunale della Libertà, tra gli altri, anche Angelo Piccolo, Pasquale Piccolo, detto Rockefeller, ed Antonio Nacca. Il verdetto dei giudici è atteso nelle prossime ore. 

L'inchiesta che aveva fatto scattare 30 arresti all'inizio di aprile aveva mostrato l'attuale operatività dei due sodalizi criminali dopo che l'azione della magistratura aveva decimato il clan rivale dei Belforte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento