rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Casapesenna

Racket dell'olio e le minacce di 'Scintilla': "Qui è Casale, hai moglie e figli. Sai come funziona"

Aldo Nobis arrestato con suo nipote Giulio e con Vincenzo Cantiello. Indagato anche l'imprenditore favorito dalla camorra

Era un vero e proprio monopolio quello che Aldo Nobis, fratello di Salvatore 'scintilla' elemento di spicco del clan dei Casalesi della fazione guidata da Michele Zagaria, voleva imporre nel ritiro degli oli esausti. 

Un 'cartello' cresciuto negli affari per le minacce a imprenditori e dipendenti di ditte rivali ed ai commercianti del casertano che - intimoriti dalla caratura criminale derivante dall'appartenenza al clan Zagaria - erano costretti a conferire gli oli esausti dei loro locali, quasi tutte attività di ristorazione, alla ditta indicata da Nobis, arrestato stamattina con sui nipote Giulio (figlio di Salvatore scintilla) e di Vincenzo Cantiello, fratello di un altro esponente della camorra Casalese, Salvatore alias Carusiello. 

L'inchiesta della Dda - nell'ambito della quale un altro imprenditore favorito dai Casalesi risulta indagato a piede libero - prende le mosse dalla denuncia di un imprenditore, anche lui attivo nello stesso settore della raccolta degli oli esausti, che ha segnalato come diversi suoi clienti, almeno 140, fossero passati con la concorrenza nonostante un contratto in essere con lui. "Ho dovuto dare il contenitore da 50 litri ad Aldo (Nobis nda) pur di farlo andare via dalla mia pizzeria e stare tranquilla", gli aveva detto un'imprenditrice. "Sono venuti e non potevo dire di no. Per non avere problemi ho dovuto dare a loro l'olio", aveva riferito un altro esercente.

Le minacce erano rivolte non solo agli esercenti presso cui ritirare l'olio. Anche i dipendenti della ditta 'rivale' dei Casalesi venivano minacciati da Aldo 'scintilla'. La sua verve criminale emerse in un'occasione. L'operaio stava effettuando il ritiro in un pub quando venne avvicinato da Aldo Nobis e minacciato: "Che stai facendo qui fuori, qui è Casale, sai come funziona. Tu hai moglie e figli e qui sai come funziona".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Racket dell'olio e le minacce di 'Scintilla': "Qui è Casale, hai moglie e figli. Sai come funziona"

CasertaNews è in caricamento