menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dieci anni di estorsione ad una gioielleria: ordine d'arresto per il boss

E' accusato anche di aver chiesto il pizzo ad un negozio di autoricambi

I Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Sessa Aurunca hanno notificato l’ordine di esecuzione di misura cautelare personale, emesso dall’ufficio GIP del Tribunale di Napoli, nei confronti di Gaetano Di Lorenzo, 59 anni, esponente apicale, con ruolo direttivo fino all’anno 2002, del clan camorristico denominato dei “Muzzoni”, operante in Sessa Aurunca, Cellole, Carinola e comuni viciniori.

Di Lorenzo è attualmente recluso nella casa circondariale “Opera” a Milano.

A Di Lorenzo sono state contestate estorsioni in danno del titolare di una gioielleria di Sessa Aurunca  (fra il 1987 e 1996) e del titolare di un negozio di autoricambi ubicato sempre in Sessa Aurunca (fino all’anno 2002).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento