Nuova Gerarchia dei Casalesi, 7 condanne in Appello

I giudici hanno inflitto 8 anni al fratello del capoclan Bidognetti, 12 per Massimo Perrone

Massimo Perrone e Michele Bidognetti

Sette condanne per la nuova gerarchia del clan dei Casalesi. Tutti gli imputati erano accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso, in particolare di aver fatto parte della fazione Bidognetti del clan dei Casalesi.

I giudici della seconda sezione della Corte d'Appello di Napoli hanno inflitto 8 anni a Michele Bidognetti, fratello del capoclan Cicciotto 'e Mezzanotte. Rideterminata la pena, in continuazione con un'altra sentenza passata in giudicato, per Massimo Perrone condannato a 12 anni; Emanuele Gatto, condannato a 11 anni; Luigi Moschino, condannato a 7 anni e 8 mesi; Antimo Di Donato, condannato a 3 anni e 4 mesi. Accolto il ricorso del pm per Gaetano Celeste (assolto in primo grado) con la condanna a 5 anni e 8 mesi.

Secondo gli inquirenti il nuovo clan compiva i propri affari illeciti con il benestare del gruppo Bidognetti sul territorio del clan. Nel collegio difensivo sono stati impegnati gli avvocati Mirella Baldascino, Giuseppe Tessitore, Valteroni, Maurizio Capozzi e Granata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento