menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Schiavone detto Cicciariello

Francesco Schiavone detto Cicciariello

Il boss dei Casalesi si lamenta del carcere e fa ricorso

Reclamo di Cicciariello Schiavone per le condizioni detentive. La Cassazione respinge l'istanza

Il boss Francesco Schiavone alias Cicciariello, recluso al 41 bis al carcere di Sassari, protesta per le condizioni detentive che gli sono imposte.

E' quanto emerge da un ricorso presentato dallo stesso Cicciariello, cugino omonimo del capoclan Francesco Sandokan, alla Corte di Cassazione contro un'ordinanza del Magistrato di Sorveglianza di Sassari che non aveva accolto un suo reclamo. I giudici hanno respinto l'istanza sia perché ritenuta generica sia perché presentata dallo stesso detenuto che non può più presentare ricorsi personalmente per effetto del riforma  della giustizia dell'ex Ministro Orlando. Pertanto il ricorso è stato dichiarato inammissibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Troppi contagi, il sindaco non si fida: "Le scuole restano chiuse"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio Noviello, Cirillo stanato dopo la fuga

  • Cronaca

    Piazze di spaccio della camorra, 9 condanne

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento