rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Casapesenna

Messaggi dal 41 bis: "Intesa di sguardi e frasi sussurrate tra Zagaria e sua sorella"

L'ispettore della penitenziaria in servizio a Tolmezzo riferisce del colloquio tra il capoclan ed i familiari nel processo al boss

Il colloquio tra il boss Michele Zagaria e sua sorella Gesualda ai raggi X nel corso del processo a carico del capoclan dell'omonima fazione dei Casalesi accusato di continuare a svolgere il suo ruolo apicale nel sodalizio camorristico, nonostante sia detenuto da ormai 10 anni, inviando messaggi all'esterno sia attraverso i colloqui con i familiari sia durante i videocollegamenti per i processi.

Insomma, quello che Zagaria dice o fa viene costantemente attenzionato dalla Dda. Così all'attenzione degli inquirenti dell'Antimafia partenopea - di fatto a processo in corso - è finita la relazione di un ispettore del Rom del carcere di Tolmezzo, dove Zagaria si trovava ristretto al 41bis. Proprio l'ufficiale della penitenziaria è stato ascoltato nel corso dell'ultima udienza celebrata a Napoli Nord.  

La conversazione - ha confermato l'ispettore - c'è stata nel giugno 2020, in piena pandemia Covid e proprio quando era scoppiato il caos sulla scarcerazione di Pasquale Zagaria, fratello di Michele. Una scarcerazione che aveva provocato un vero e proprio terremoto con la raffica di dimissioni nel Dap. Nel colloquio, Zagaria e la sorella commentano la vicenda, parlano di una puntata di "Non è l'Arena" andata in onda la sera precedente. Poi vengono affrontate questioni prevalentemente familiari fino a quando, in un sovrapporsi di voci, avviene qualcosa che insospettisce l'ispettore. 

Zagaria e sua sorella si avvicinano al vetro. C'è un'intesa di sguardi, frasi pronunciate sottovoce. L'ispettore non riesce a carpire cosa si siano detti ma comunque riporta l'episodio nella sua relazione di servizio finita nelle mani dei pm della Dda di Napoli e da lì confluita nel processo. 

Si torna in aula a inizio maggio. Zagaria è difeso dagli avvocati Paolo Di Furia ed Emilio Martino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggi dal 41 bis: "Intesa di sguardi e frasi sussurrate tra Zagaria e sua sorella"

CasertaNews è in caricamento