rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Pacchi proibiti ai boss in carcere: indagati 5 agenti della penitenziaria

Inchiesta della Dda sui favori delle guardie ad esponenti di spicco della camorra

Pacchi proibiti, destinati ad elementi di spicco della camorra, fatti entrare all'interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Per questo motivo sono finiti nel mirino della Procura Antimafia cinque agenti della polizia penitenziaria della casa circondariale sammaritana.

Negli ultimi giorni, secondo quanto riferisce l'edizione di oggi di Cronache di Caserta, sono state effettuate perquisizioni sia presso le abitazioni degli agenti sia presso gli uffici dove svolgevano servizio. L'inchiesta, partita due anni fa, sembra essere ad un punto di svolta in seguito a dichiarazioni di testimoni che coinvolgono i 5 agenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pacchi proibiti ai boss in carcere: indagati 5 agenti della penitenziaria

CasertaNews è in caricamento