rotate-mobile
Cronaca

Polizia arresta il nipote di "Sartana"

Ferraro deve scontare 4 anni di reclusione per estorsione. Lo zio ucciso nella guerra tra clan

Arrestato Michele Ferraro, nipote Andrea Ferraro, noto come "Sartana", rimasto ucciso anni addietro fa in una guerra tra clan di camorra. La Squadra Mobile ha notificato a Ferraro un'ordine per la carcerazione dovendo espiare una pena a 4 anni di reclusione per associazione di stampo mafioso ed estorsione.

Ferraro - 39 anni originario di Maddaloni e residente a Tuoro a Caserta - è stato tradotto al carcere di Santa Maria Capua Vetere per espiare il suo debito con la giustizia. Secondo l'accusa Ferraro - assistito dall'avvocato Nello Sgambato - avrebbe commesso estorsioni ai danni di imprenditori dell'area tra Maddaloni e San Nicola la Strada. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia arresta il nipote di "Sartana"

CasertaNews è in caricamento