rotate-mobile
Cronaca San Prisco

Caldaia manomessa da ignoti, bimbi tornano a casa per il troppo freddo

Presentata una denuncia: il sistema di riscaldamento non funzionante non ha permesso le lezioni

Bambini della scuola dell'infanzia di via Pontesano, a San Prisco, costretti a restare a casa per il troppo freddo nelle aule. La causa? Il mancato funzionamento dei termosifoni che avrebbero dovuto scaldare l'intero plesso e permettere il rientro degli studenti dopo il periodo natalizie e le chiusure per l'emergenza Covid. Ed invece niente di tutto questo perché come hanno fatto sapere dall'ufficio tecnico del comune di San Prisco all'arrivo del personale scolastico si è scoperto che la caldaia non funzionava. La ditta si è recata sul posto e ha spiegato che l'impianto era stato manomesso da terzi. La preside, anche alla luce della carenza di personale, ha deciso di fare ritornare i bambini a casa. Già nella giornata di ieri (mercoledì 12 gennaio) i termosifoni erano funzionanti. 

E' partita anche una denuncia contro ignoti con la speranza che possa esserci qualche telecamera che abbia potuto riprendere magari qualcuno che è riuscito ad intrufolarsi all'interno della struttura scolastica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldaia manomessa da ignoti, bimbi tornano a casa per il troppo freddo

CasertaNews è in caricamento