Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca San Prisco

Cade nel dirupo sul Tifata e trascina con sé poliziotto che vuole salvarlo

Un messaggio fa scattare l'allarme: 34enne soccorso con l'elicottero. L'agente ricoverato al Civile

Manda un messaggio a un amico dicendo di volerla fare finita e si incammina sul Monte Tifata a San Prisco. È il gesto sconsiderato di un 34enne di Caserta che, mentre era in compagnia della fidanzata, avrebbe manifestato intenzioni suicide.

È stato avvisato un amico che ha cercato di farlo rinsavire e nel frattempo ha allertato le forze dell'ordine. Gli uomini del commissariato di Santa Maria Capua Vetere, in particolare modo dell'Ufficio Volante, si sono messi sulle tracce del 34enne che nel frattempo aveva mandato la propria posizione gps all'amico. È stato ritrovato verso le 14.

Alla vista dei poliziotti, però, si è agitato e cercava di buttarsi in un dirupo. Un agente nel tentativo di calmarlo e allontanarlo dal dirupo è stato trascinato insieme al 34enne nella scarpata. Il poliziotto è stato recuperato e trasportato d'urgenza all'ospedale civile di Caserta. Ha riportato varie ferite. Per il 34enne sì è reso necessario il trasporto con l'elisoccorso al Cardarelli. Ha ferite al capo e lungo tutto il corpo. 

Sul posto sono intervenuti gli specialisti del soccorso alpino e speleologico che hanno assicurato il malcapitato al verricello per il trasporto in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade nel dirupo sul Tifata e trascina con sé poliziotto che vuole salvarlo
CasertaNews è in caricamento