Cronaca Aversa

Cadono in una buca e trascinano il Comune in tribunale per risarcimento danni

L'Ente chiamato a comparire dinanzi al giudice di pace per i sinistri avvenuti in viale Europa e in piazza Vittorio Emanuele

Strade 'disastro' ad Aversa. Il Comune è chiamato ancora una volta a comparire in Tribunale per ben due richieste di risarcimento danni. Le due cause intraprese contro l'Ente guidato dal sindaco Alfonso Golia riguardano le lesioni subite da due cittadine a causa della presenza di 'buche killer' sul manto stradale.

Uno dei sinistri risale al mese di maggio del 2015. La cittadina coinvolta, G. G., dopo essere uscita dal supermercato per dirigersi a piedi verso San Marcellino, sul marciapiede che fiancheggia l'Asl Caserta 2, giunta a pochi metri prima dell'edicola in viale Europa, è inciampata in una buca del marciapiede (non visibile, in quanto ricoperta di fogliame e cartacce) rovinando al suolo. L'altro sinistro, invece, risale al mese di novembre del 2017 quando, alle ore 20 circa in piazza Vittorio Emanuele, una signora (O. M.) è caduta sull'asfalto mentre stava camminando, sempre a causa di una buca non visibile.

Insomma davvero una brutta tegola per il Comune di Aversa, che ora dovrà tutelare i propri interessi dinanzi al giudice di pace del Tribunale di Napoli Nord. A tal proposito la giunta comunale, su proposta dell'assessore al Contenzioso Mario De Michele, ha conferito l'incarico all'avvocato Domenico Pignetti di difendere il Comune in entrambi i giudizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadono in una buca e trascinano il Comune in tribunale per risarcimento danni

CasertaNews è in caricamento